Il Codice Deontologico

Codice Deontologico, insieme alle norme dello Statuto e a quelle dettate dal regolamento è vincolante per tutti gli iscritti al Partito Politico in genere e, in ogni caso, costituisce valore comportamentale per tutti coloro che vogliano intrattenere un'attività, a qualsiasi titolo, con ALLEANZA DEMOCRATICA.

 

Nel codice deontologico, l'iscritto al Partito o a qualsiasi diverso organo che ha rapporti finalizzati alla collaborazione con o per il Partito, anche se non tesserato, viene nel presente documento indicato semplicemente come "iscritto".

Il presente codice si propone infatti di portare nel quotidiano un modo di lavorare e di collaborare al di sopra dell'interesse personale del singolo. Il lavoro anche politico di ALLEANZA DEMOCRATICA è e deve essere sempre finalizzato al beneficio dell'intera società e non egoisticamente solo a beneficio di coloro che appartengono al Partito o agli amici o ad una ristretta cerchia di persone, in particolar modo se questo danneggia effettivamente o anche solo potenzialmente qualcun altro, magari i deboli della società.

 

Tutti, in genere, sono tenuti alla conoscenza delle norme del presente Codice Deontologico, e alla loro osservanza; è auspicabile che tutti si sentano in dovere di diffonderne il contenuto e chiederne il rispetto.

L'ignoranza delle regole cui ci si deve attenere, non esime colui che è tenuto a rispettarle per il ruolo che ha deciso liberamente di svolgere, dalla responsabilità disciplinare conseguente la loro eventuale violazione.

L'iscritto è tenuto a svolgere il proprio ruolo avendo cura del principale obiettivo perseguito da ALLEANZA DEMOCRATICA: "L'UNITA' NELLA DIVERSITA: OPERARE SEMPRE PER IL BENE DI TUTTI. NON FARE E NON DIRE NULLA CHE POSSA DANNEGGIARE O FAR SOFFRIRE QUALCUNO"

 

Alleanza Democratica ha stabilito questo Codice etico come guida per la condotta professionale e personale dei membri del Partito.

 

  • Le donne e gli uomini che aderiscono al partito di Alleanza Democratica devono: riconoscere nella Costituzione italiana la fonte primaria di diritto e fondamentali regole della convivenza comunitaria. Considerano i suoi principi, insieme a quelli sanciti nelle Carte sui diritti umani e sulle libertà fondamentali, il riferimento di un impegno politico al pieno servizio del bene comune  e della giustizia sociale.
  • Assolvere alle proprie mansioni con obiettività, diligenza e impegno in conformità con gli standard professionali vigenti in un partito politico.
  • Operare nell'interesse del Partito nell'ambito della legalità, mantenendo nel contempo elevati standard di condotta e non commettere atti disonorevoli per la professione o per il Partito.
  • Assicurare l’uguaglianza di genere, nel segno del rispetto e della piena partecipazione politica delle donne. Adottare tempi, modalità e stile della loro attività politica, che tengano conto delle responsabilitá lavorative, professionali, familiari delle persone. Assumere democrazia paritaria come criterio di comportamento nel partito, negli organismi collegiali e in quelli monocratici, come elemento di valutazione delle decisioni prese e delle attività svolte. Per questo, gli organi nazionali di Alleanza Democratica sono tenuti a verificare costantemente il rispetto delle previsioni statutarie in ordine alla parità di genere e a quanto sopra previsto.
  • Ispirare il proprio stile politico all’onestà e alla sobrietà. Mantengono  con i cittadini un rapporto corretto, e continuo senza limitarsi alle scadenze elettorali. . Non abusare della loro autorità o carica istituzionale per trarne privilegi; rifiutano una gestione oligarchica o  clientelare del potere, logiche di scambio o pressioni indebite.
  • Rinunciare o astenersi dall'assumere incarichi o decisioni che abbiano una diretta incidenza, specifica e preferenziale, sul patrimonio personale, del proprio nucleo familiare o dei conviventi, ovvero dei parenti o affini;
  • Salvaguardare la riservatezza e la segretezza delle informazioni ottenute nello svolgimento delle proprie attività a meno che la divulgazione non sia richiesta per un'autorità legale. Tali informazioni non devono essere usate scopo personale o comunicate arbitrariamente a terzi.
  • Svolgere campagne elettorali con correttezza e con un uso ponderato e contenuto delle risorse. Esse devono essere finanziate in modo trasparente e sempre accompagnate da un rendiconto finale, senza avvalersi per fini personali della pubblicità o della comunicazione istituzionale e  evitando forme di propaganda invasiva, nel rispetto  dell'ambiente e del decoro urbano.
  • Mantenere la competenza nei rispettivi campi e accettare di intraprendere solo le attività che si ritengano di poter eseguire con la necessaria abilità, conoscenza e competenza.    Informare le parti interessate dei risultati del  lavoro svolto, rivelando loro tutti i fatti significativi.
  • Supportare la formazione professionale degli associati volta a migliorare la loro comprensione della governance e della gestione del Partito
  • La mancata osservanza del Codice etico professionale può comportare un'indagine del comportamento di un membro del Partito e, in ultima analisi, l'adozione di provvedimenti disciplinari.